Inserito da redazione il 29 settembre 2013

Pietro Treccagnoli con le sue interessanti  riflessioni e storie legate al Santo Patrono intervistato da Carmine Bonanni ci accompagna in questo colorito servizio dedicato al “Ritorno della Festa di San Gennaro” la tre giorni di festeggiamenti in onore del Santo patrono che si è svolta in via Duomo dal 19 settembre.

Come aveva promesso il direttore artistico Gianni Simioli, la manifestazione organizzata dall’associazione Jesce Sole con il sostegno dei commercianti di via Duomo, “è andata ben oltre le previsioni” soprattutto nella serata finale dedicata alla consegna del premio “San Gennaro Day”

Artisti di prestigio si sono avvicendati sul palco allestito per l’occasione sul sagrato del Duomo.

Respirando la ritrovata e genuina area di festa che da troppo tempo manca nella nostra città, giovani e meno giovani hanno aspettato pazientemente l’arrivo dei loro beniamini.
Non ha fatto mancare la sua voce Sal Da Vinci che per l’occasione ha presentato in anteprima il musical “Carosone, l’americano di Napoli”,(scritto da Federico Vacalebre, regia di Fabrizio Bancale) coinvolgendo il pubblico con alcune brani tratti dallo spettacolo che dal 10 ottobre sarà in scena al Diana di Napoli, mentre l’idolo dei giovanissimi, il rapper Clementino, ha coinvolto il pubblico in uno scatenato ed originale mix dei suoi successi, Hanno ritirato il premio (una scultura realizzata da Lello Esposito): Maria Mazza (n.d.r.: In questo servizio non potrete godere delle sua bellezze e sopratutto delle eventuali riflessioni sull’argomento in quanto, suo malgrado, “è sotto contratto esclusivo e non può rilasciare interviste alle televisioni”. Tuttavia siamo riusciti ad inquadrare i tacchi delle sue scarpe e non appena avremo la liberatoria potrete ammirarli sul nostro sito). Tra i premiati Pietro Treccagnoli per il suo “Elogio di San Gennaro”, Federico Vacalebre, Gigi Savoia, Enzo Fischetti e Nando Mormone di Made in Sud.
E’ stato assegnato il premio anche a Salvatore Misticone che tra l’altro, interpretando il pensiero del Signor Scapece, mitico personaggio del film di Matteo Garrone, “Benvenuti al Sud”, ha regalato un criptico terno secco per gli amici di LIFE in Naples,

Hanno ricevuto il premio, inoltre, Angelo Forgione, Salvatore Naldi, Roberto Houbler.e Liliana De Curtis che, dopo aver recitato “A livella”, si è esibita con il direttore artistico Gianni Simioli in una nostalgica e piacevole danza.

Premio anche per il film d’animazione made in Naples, l’Arte della Felicità, per la regia di Alessandro Rak. A salire sul palco con il regista, il produttore Luciano Stella, Marino Guarnieri, Ivan Cappiello, Luigi Scialdone.

Tra gli artisti presenti anche i Foja e Francesca Marini

Il Gran Galà si è concluso con la partecipazione di Mario Trevi in una veste insolita. Il Maestro ha inaspettatamente coinvolto il pubblico di ogni età con la sua giovane e promettente band, eseguendo grandi classici della canzone napoletana arrangiati in chiave moderna. Un successo che LIFE in Naples è orgogliosa di presentare in questo servizio.

P.S.: Vi informiamo, per la cronaca, che Alan De Luca nella veste di “disturbatore” di questo filmato “non invitato alla kermesse”, ha ritrovato il suo stereo.
Il servizio, per ragioni tecniche è diviso in due parti.

 

San Gennaro remix (prima parte)

San Gennaro remix (seconda parte)

Categoria:

NEWS