Inserito da redazione il 11 ottobre 2013

I Pink floyd riletti al mandolino nel quarantennale di «Dark side of the moon»

Con un originale tributo ai Pink floyd prosegue sabato 12 ottobre, alle 21, Trianon music live.

Dopo il concerto inaugurale del batterista Carl Palmer, la stagione del teatro della musica a Napolicontinua con Dark side of the mandolin, l’originale interpretazione di Dark side of the moon per strumenti a plettro proposta dal trio Squillante-Ariani-Fusillo.

A quarant’anni dalla pubblicazione del celebre album dei Pink floyd, Mauro Squillante al mandoloncello, Gaio Ariani al mandolino e Valerio Fusillo alla mandola eseguiranno integralmente le musiche del disco del gruppo musicale britannico, pietra miliare della storia della musica del ‘900.

Il progetto nasce come esperimento per un concerto sicuramente unico e divertente, che sorprenderà per la capacità dei musicisti e degli strumenti di rendere in maniera naturale effetti e sonorità che nel disco originale venivano realizzati grazie a sintetizzatori e apparecchiature elettroniche, il tutto all’insegna di un pizzico di ironia. Squillante, specialista di plettri di fama internazionale, da anni lavora, con l’Accademia mandolinistica napoletana fondata da Raffaele Calace, per un recupero del mandolino come strumento classico adeguato per ogni tipo di repertorio.

Biglietti numerati, distribuiti anche nelle prevendite abituali, nonché online sul sito del teatroteatrotrianon.org. Il botteghino del Trianon è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 13:30 e dalle 16 alle 19. Per informazioni: tel. 081-225 82 85. Il teatro è climatizzato.