Inserito da redazione il 6 novembre 2013

Laiv è il titolo della serata che Peppe Lanzetta e i Letti sfatti presentano al Trianon venerdì 8 novembre, alle 21.

Nel giorno in cui il teatro della musica a Napoli compie 102 anni – fu inaugurato l’8 novembre 1911 da Vincenzo Scarpetta con la fortunata commedia paterna Miseria e nobiltà – Lanzetta propone «uno spettacolo spietato e crudo nella sua forma in una confusione, confronto e fusione di anime tra il teatro, la letteratura e la musicalità di una città come Napoli».

La forza prorompente dell’attore e scrittore istrionico, in questa occasione anche fine dicitore in musica, si fonde alla ricerca dei Letti sfatti, per un percorso che va da Piero Ciampi a Raffaele Viviani, passando per un omaggio a Enzo Jannacci, con una Vincenzina teatralizzata e l’esecuzione diSi vede.

L’approdo è una nuova produzione di teatro canzone, momenti unici fatti di rabbia, autoironia e disincanto delle nuove generazioni rispetto alla politica, le istituzioni e le religioni: ‘A Lampedusa ‘o mare è ‘nfusoPalmiroPensare libero e Abbiamo perso la memoria, nonché una intensissima Alla mia nazione sul famoso testo di Pier Paolo Pasolini.

Biglietti numerati, distribuiti anche nelle prevendite abituali, nonché online sul sito del teatro teatrotrianon.org. Il botteghino del Trianon è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 13:30 e dalle 16 alle 19. Per informazioni: tel. 081-225 82 85. Il teatro è climatizzato.