Inserito da redazione il 29 agosto 2015

 

L’Associazione culturale Imprenditori di sogni, in collaborazione con il Gruppo Storico Romano, firma il Festival dell’Arena - la suggestiva kermesse teatrale partita il 27 giugno scorso e che accompagnerà il suo pubblico fino al 13 settembre con ben 30 spettacoli.

 In scena, venerdì 4 settembre 2015 nell’affascinante Arena di Via Appia Antica 18 – RomaPaese mio – Omaggio a Peppino de Filippo”, testo inedito di Yuri Napoli per la regia di Claudia Natale. Canzoni e musiche di Peppino De Filippo eseguite dallo storico Gruppo musicale “I Cimarosa” che quest’anno coronano 40 anni di attività interamente dedicati alla canzone classica e alla cultura napoletana.

“Peppino De Filippo, dai più, è sempre stato considerato o il fratello del celebre Eduardo o il comprimario del grande Totò. In pochi sanno, però, che Peppino in realtà incarnava paradossalmente forse la grandezza di entrambi i geni” Così Yuri Napoli, autore dello spettacolo, illustra il suo spettacolo nelle note di regia.

“E’ facile però cadere nel tranello di omaggiare Peppino attraverso le più celebri “uscite” del personaggio. Pappagone, le gag con Totò, i tormentoni, ormai fanno parte dell’immaginario collettivo e sarebbe indegno, se non addirittura ridicolo, riproporle sotto altre spoglie o perfino ammodernarle. Quello che invece va fatto è raccontare. Raccontare la vita di un grande uomo e un grande artista perché, come sempre, le vite degli artisti spesso sono più interessanti delle opere stesse. Peppino De Filippo ha vissuto anni incredibili del nostro paese, la povertà con i fratelli, il grande Teatro delle compagnie di comici, la rivista, il cinema italiano degli anni ’50 e ’60, il grande varietà televisivo italiano, i Maestri, tutto questo ha vissuto Peppino, ma egli l’ha vissuto non come semplice spettatore, ma come autentico protagonista. Questo noi vogliamo raccontare. Ciò che molti non sanno, ciò che molti per anni hanno ignorato. Perno centrale dell’idea di messa in scena sono le canzoni scritte da Peppino. Per questo si è scelto di far raccontare la storia di Peppino attraverso un mondo parallelo, quello delle persone semplici a loro vicine. E di raccontarlo attraverso la voce di un personaggio di fantasia: Camillo Carini, segretario personale del Sig. Peppino. Un personaggio necessario per dare una lettura “umana” alle vicende di un artista che molti ritengono “davvero poco umano, quasi divino”.  Qui subentra poi la drammaturgia originale, che accoglie la necessità di raccontare una storia nella storia, ovvero una vicenda amorosa che coinvolge proprio il nostro protagonista. Tutto un pretesto, per carità, per raccontare la vita di Peppino e dei grandi personaggi che l’hanno riempita. Il rapporto con la famiglia, l’illegittimità paterna, l’amicizia con Totò, le collaborazioni con Fellini, gli amori sofferti, tutta la vita di Peppino passerà attraverso la bocca di Camillo e arriverà alle orecchie della giovane Sonia, fan accanita di Peppino e appassionata assistente di Camillo”

  Questa la trama dello spettacolo:

“ La storia è ambientata durante gli ultimi anni di carriera di Peppino de Filippo ed inizia con il sig. Camillo Carini giovane segretario personale del signor. Peppino de Filippo che, appena tornato dopo un lungo viaggio da una tournee con il sig. De Filippo, arriva nello studio personale di Napoli di quest’ultimo (dove sarà ambientato tutto lo spettacolo) per rimettere in ordine tutte le scartoffie e i documenti lasciati lì dopo mesi di assenza. Scopriamo che il nostro protagonista è in attesa di un assistente per aiutarlo nel lavoro. Si presenta una giovane donna, la sig.na Sonia Rinetti. Dopo un’iniziale perplessità del sig. Carini, la giovane donna riesce ad impressionarlo e ad ottenere un periodo di prova. Durante questo primo periodo di prova tra i due nasce un rapporto di iniziale antipatia ma brevemente si trasforma in un’infatuazione da parte di entrambi. Questo cambiamento avverrà grazie a diversi aneddoti sul sig. Peppino de Filippo con i quali Camillo incanterà la giovane Sonia. Egli è così preso dai racconti della vita del celebre attore napoletano che la sua passione brillerà agli occhi della giovane collaboratrice. Sarà soprattutto il particolare rapporto di Peppino con il padre Eduardo Scarpetta a colpire la giovane ragazza. “

peppino de filippo

Quando: Venerdi 4 settembre 2015 ore 21.00

Dove : http://www.gruppostoricoromano.it/gruppo-storico-romano/dove-siamo/

info: www.imprenditoridisogni.com 

prenotazioni: mobile: 3385976641 

Peppino De Filippo: https://it.wikipedia.org/wiki/Peppino_De_Filippo

Yuri Napoli : https://www.facebook.com/yuri.napoli

Categoria:

NEWS