E’ di Stefano Gargiulo la colonna sonora delle Universiade Napoli 2019

il 5 giugno 2019

Questa è la colonna sonora ufficiale  della 30esima Summer Universiade Napoli 2019 scritta da Stefano Gargiulo. Un brano fresco, accattivante con ritmi mediterranei.

L’ascolti è ti viene voglia di battere il tempo con i piedi. Il testo e le voci che accompagnano il brano è in lingua inglese realizzato grazie alle voci di numerosi “amici” del giovane compositore napoletano. E’ stato scelto Glory come titolo.  Allo stadio San Paolo di Napoli questo brano aprirà la manifestazione. Imparatelo così potremo cantarlo tutti in coro. Bravo Stefano Gargiulo un’eccellenza napoletana che ama la nostra città. 

Stefano Gargiulo _ premioWinner Is Stefano Gargiulo #bestmusicscore Valzer Notturno dal film di Valentina Vinci “Real Love Never Die” — presso Raleigh Studios.

Il brano è cantato da Andrea Cavallaro (che ha scritto anche il testo ) Gaia Lena Cota , Marta Carbone,  Consiglia Morone, Alfredo d’Ecclessiis, Alessandro Romano e Giovanni Marigliano (quest’ultimo il rapper che ha scritto la parte rappata in napoletano)

“Vivo di musica e fortunatamente lavoro di questa passione. Spesso ho raccontato tramite la mia musica, la Napoli genuina. Riuscendo ad arrivare in America, Portogallo, Parigi, Spagna ed altre città, con riconoscimenti e premi vari – racconta emozionato Gargiulo. “Quando seppi dell’Universiade a Napoli, ho provato a scrivere una canzone. Così ho contattato la AnnaPaola Voto del Comitato organizzatore ed è nata subito un’intesa artistica. Ho coinvolto nel progetto i miei amici . Abbiamo concepito il jingle dell’Universiade Napoli 2019 nella stanza di casa mia a Capodimonte. Una volta ultimata la canzone, dall’energia ed il sound del brano, il titolo è nato spontaneo: “Glory”. Glory farà da sottofondo anche alla prossima tappa, Losanna, dove la torcia arriverà domani giovedì 6 giugno, per rendere omaggio alla città che ospita il quartier generale della FISU.

Chi e’ Stefano Gargiulo?

A 16 anni riceve in regalo la sua prima chitarra elettrica. Influenzato dal grunge e  dal rock, impara a suonare cover dei Nirvana , The Doors , Jeff Buckley , attraverso la musicalità dei Rhapsody e Stratovarius , immergendosi nelle note di Steve Vai . Più tardi fonda la cover band Dream Theater, “Empyema”. Successivamente si dedica alla musica Etnica/Folk  di Eugenio Bennato , Nccp,Avitabile facendo un passo verso nuove esperienze musicali che danno vita al gruppo “Resonanze” con la produzione di scritti inediti, accompagnato da chitarre acustiche, strumenti a fiato, archi e percussioni.

 La sua passione per la musica , raggiunge nuovi orizzonti, interessandosi ai compositori Hollywoodiani quali Danny Elfman , John Williams , Ennio Morricone , Hans Zimmer e altri autori stimati , non trascurando assolutamente i veri pionieri del classico, come i grandi geni Mozart , Bach , Vivaldi . Da lì , il lungo viaggio per imparare a suonare strumenti di ogni tipo, glockenspiel , flauto , basso, batteria , violino, mandolino , chitarra battente , pianoforte , ukulele , chitarra classica & chitarra acustica, tastiere, synth.

 Da questa sensibilità segue la decisione di lasciare le band che hanno finora accompagnato il percorso, per affrontare il mondo delle colonne sonore nell’anno in corso 2012. Collabora con parecchie produzioni siafilmiche che videoludiche, alimentando sempre più in lui la passione per la musica orchestrale, così da spingersi a partecipare ai Concorsi Nazionali di composizione musicale. 

 ”Cinemaclick” come Miglior Colonna Sonora ”On Mountains” - ”Corti a Ponte” come Miglior Colonna Sonora “Dio, natura e uomo” - ”Ponti & Torri” per Miglior Brano Strumentale “Ombre” - Finalista ”Jerry Goldsmith Awards” come Miglior Canzone Originale “Riflessa allo Specchio”

Gratificato dai risultati che gli vengono attribuiti si spinge oltre oceano a Los Angeles in California, più precisamente Hollywood dove è in Nomination ai LA Music Awards che vince col titolo di “Best Instrumental Album of the Year 2014”.

Riesce a ricrearsi una piccola fama tanto che nella sua città natale, Napoli, della quale egli è molto legato, gli viene conferito un Premio di Riconoscimento dal Comune, per la sua dedizione e passione per la musica. Successivamente riceve il “Premio Humanitars” come Musicista/Compositore. Nel 2016 vince il “Chandler Internatinal Film Festival” in Arizona come Miglior Colonna Sonora del film “The Loot”, sempre nel 2016 si aggiudica la Best Music Score al “Hollywood International Moving Pictures Film Festival” ed una Honorable Mention agli “Hollywood Music in Media Awards” per la composizione musicale “Lilith’s Song” Ancora nel 2016, sempre per la colonna sonora del film “The Loot” si aggiudica il premio “Best Music Score (Feature)” nell’ambito Hollywood Boulevard Film Festival. Attualmente vince il “The Akademia Music Awards” di Los Angeles come “Best Album”.