Inserito da redazione il 14 settembre 2015

SUO.NA il ritmo delle cose belle: sabato 19 settembre a Napoli concerti, dj set e danza nell’incantevole scenario di Castel Sant’Elmo. 7 ore di musica non stop con il meglio della scene indipendente italiana in un variegato intreccio di stili e nuove forme espressive tra rock, folk, elettronica, punk, pop, canzone d’autore e sonorità ricercate.

Sui due palchi allestiti nel piazzale d’Armi del castello medievale che guarda Napoli dall’alto si alterneranno 8 live act a partire dalle 19 (ingresso gratuito), tra il palco belvedere e quello centrale. In scena  Marta sui TubiColapesceLevanteDrink to mePopulusIosonouncaneLa bestia Carenne e Dino Fumaretto, per un concentrato di suoni e ritmi legati alle nuove tendenze e alla cultura giovanile.  Tra un concerto e l’altro spazio anche alla danza acrobatica con la performance a cura di ImmaginAria, compagnia di teatro danza aerea fondata da Viola Russo, Federica Natangelo e Riccardo Pisani, che accompagnerà gli spettatori a testa in su tra un cambio palco e l’altro.

In occasione della “Notte dei musei”, inoltre, sarà possibile visitare gratuitamente dalle 20 a mezzanotte il Museo del Novecento, allestito negli spazi  del Carcere Alto di Castel Sant’Elmo.

castel Sant'Elmo

Napoli – Castel Sant’Elmo

Grazie alla partnership con la startup napoletana iGoOn, servizio per la condivisione di posti auto in tempo reale, sarà possibile raggiungere facilmente la location del festival. Basterà scaricare l’applicazione sul proprio smartphone ed inserire un’offerta di passaggio o chiederne uno. L’ANM, invece, come ogni weekend prolungherà le corse notturne della Linea 1 della Metropolitana e della Funicolare Centrale: infoline 800568866 – 800639525.

Il Festival SUO.NA è organizzato da UfficioK con il sostegno della Regione Campania, attraverso il PAC III – Piano di Azione e Coesione. 

——————————————

fonte: Umberto di Micco (giornalista)

info: www.suonafestival.it - www.facebook.com/suonafest - tel. 081 19313300 

QUESTO IL CAST DEL FESTIVAL 2015!

MARTA SUI TUBI: sei dischi all’attivo – l’ultimo “Salva Gente” (2014), di quest’anno la ristampa del debut album “Muscoli e Dei” – centinaia di concerti ovunque in Italia e una partecipazione al Festival di Sanremo. Tornati alla formazione storica in trio, Giovanni Gulino, Carmelo Pipitone e Ivan Paolini cambiano nuovamente pelle, pronti a sorprendere il pubblico con un approccio più ruvido e diretto, senza basi pre-registrate. Musica vera!

MARTA SUI TUBI

Il gruppo musicale Marta sui tubi

COLAPESCE: dopo aver esordito di recente nel mondo della narrativa disegnata realizzando con Alessandro Baroncian  “La distanza”, Lorenzo Urciullo ha da poco pubblicato “Brezsny”, quarto estratto da “Egomostro”. La sua estate è stata anche scandita dai remix del brano “Le vacanze intelligenti”, le cui tracce separate hanno visto alcuni musicisti e vari producer da cameretta divertirsi nel rielaborare uno dei brani più apprezzati dell’ultimo disco.

COLAPESCE

Colapesce

LEVANTE: “Manuale distruzione” è il suo album d’esordio, premiato al Medimex come miglior opera prima, che contiene il brano-tormentone “Alfonso”. Finalista degli European Music Award di Glasgow come “Best italian act”  si è esibita sui palchi di vari club europei e al South by Southwest in Texas, oltre che a Los Angeles e New York.  Adesso, Claudia Ragona ritorna con un nuovo ispirato lavoro, “Abbi cura di te” (Carosello), tra pop e canzone d’autore.

LEVANTE

Levante

 

DRINK TO ME: il nuovo progetto discografico “Bright White Light” – che segue “S”, unanimemente ritenuto come uno degli album indie più importanti in Italia negli ultimi anni – interrompe la pausa cominciata con la pubblicazione di “Disordine”, l’album solista di Marco Jacopo Bianchi (in arte Cosmo). Brani imprevedibili con melodie che spesso si annullano per dare vita a una forma canzone più cinematica, figlia del kraut rock e della techno.

DRINK TO ME

Drink to me

 

POPULUS: al secolo Andrea Mangia, musicista e producer salentino, autore di jingle televisivi e colonne sonore cinematografiche,  sound-designer per il web, musei e sfilate di moda. “Night Safari” è il titolo del suo ultimo album, pubblicato a settembre dello scorso anno per Band Panda, che lo ha consacrato tra i nomi di punta della scena elettronica in Italia.

POPULUS

Populus

IOSONOUNCANE: psichedelia, minimalismo, techno, elettronica lo-fi, progressive, canzone d’autore sono alcuni degli elementi che caratterizzano la sua produzione. Classe 1983, il cantautore sardo ha di recente pubblicato “DIE“, lavoro che arriva a cinque anni dal debutto “La Macarena su Roma”, uno dei dischi più importanti della produzione indipendente italiana dell’ultimo quinquennio.

 

DINO FUMARETTO: attivo dal 2002, il pianista, cantante e autore mantovano Elia Billoni ha pubblicato svariati Ep e tre album. L’esordio con “Buchi”, seguito da “La vita è breve e spesso rimane sotto” e “Sono invecchiato di colpo”. Lo scorso marzo è uscito il nuovo Ep, “Sotto assadio”.

 

LA BESTIA CARENNE: folk, rock, musica gypsy e chanson francese per il quartetto composto da Giuseppe Di Taranto (voce e  chitarra acustica), Antonello Orlando (chitarra elettrica), Paolo Montella (voce, basso, tastiera) e Giuseppe Pisano (percussioni). “Catacatassc’“, il loro album d’esordio pubblicato per la BulbArtWorks, è un profondo viaggio sonoro attraverso la tradizione cantautorale che va da Fabrizio de Andrè a Tom Waits.

 

Categoria:

NEWS